23 milioni di abitanti. Una superficie di 240.000 km². Innumerevoli castelli, siti archeologici, monasteri. Luoghi unici al mondo che restano un po’ fuori dai soliti circuiti turistici. Infatti il 6% del territorio è protetto. Per non parlare del Delta del Danubio, il secondo delta più grande d’Europa, un laboratorio naturale della biodiversità e allo stesso tempo punto di arrivo per una ampia varietà di uccelli migratori, alcuni dei quali in via d’estinzione.

Ma la Romania è soprattutto il punto di partenza per un altro importante flusso migratorio…

 

Oggi vi porto alla splendida Villa del Balbianello, in provincia di Como, e vi racconto l’integrazione attraverso l’arte, un’idea vincente de “Gli Amici del FAI”. Allacciate le cinture, si parte!

 

 

Bladna Festival – il primo festival della musica araba in Italia:

A Milano il 2012 è cominciato con il primo concerto di musica araba mai organizzato in Italia! Le note arabeggianti di Nancy Ajram, i ritmi sincopati di Amir, il fascino dell’eclettico Nour Eddine Fatty… Che aspettate?? Venite con me! Yalla, yalla!!

Dopo aver selezionato 100 luoghi storici in tutto il mondo, National Geographic Traveler l’ha posizionata al trentesimo posto. Vanta di essere la città più visitata della Germania. Arte, storia e cultura si intrecciano meravigliosamente in questo posto magico. E poi c’è l’Oktoberfest…

Ma, naturalmente, Monaco di Baviera non è solo questo. Ne resterete forse sorpresi, ma qui convivono moltissime comunità straniere. Su un milione 340 mila abitanti, più di 300.000 non hanno la cittadinanza tedesca. Le provenienze? Soprattutto turche e balcaniche.

Insomma, una Monaco come non l’avete mai vista… Venite con me!

Quest’ anno JVstore ospita La Mostra Hispaniola-Design per solidarietà che vede coinvolti dieci designer italiani e internazionali nella progettazione di arredi per le strutture scolastiche (le così dette “escuelitas”), sostenute dall’associazione italiana ColorEsperanza e gestite dalla ONG dominicana OnéRespé in aree di forte degrado della Repubblica Dominicana, che ospitano ogni anno centinaia di bambini dominicani e haitiani esclusi dalla pubblica istruzione. Un duplice fine: da un lato riportare l’attenzione, ormai sopita, sulla situazione di Haiti, dall’altro contribuire concretamente all’economia locale, attraverso un impulso creativo e produttivo capace di innescare processi di sviluppo innovativi, che coinugano design e artigianalità locale e promuovono la cooperazione “a tre” tra Italia, Haiti e la vicina Repubblica Dominicana.

La Mostra Hispaniola-Design per solidarietà è una delle azioni del progetto Hispaniola. ll progetto Hispaniola gestito dall’Associazione ColorEspeanza, sostiene l’attività di OnéRespe , una ONG che lavora da oltre 20 anni nei contesti marginali delle baraccopoli popolate da haitiani e dominicani. Il progetto intende promuovere iniziative di sviluppo in Italia e in Repubblica Dominicana e ad Haiti.

Un bellissimo documentario sul campo rom di via S. Dionigi lasciato nel dimenticatoio. Ne abbiamo parlato con i 2 registi milanesi che lo hanno realizzato, Tonino Curagi e Anna Gorio.

Maria Stefanache is a surprising lady, the result of a fascinating Eastern European background that matched perfectly the Milanese surroundings and lifestyle. The Romanian-born theatre director has combined her behind the curtain experiences with twenty years of research in the field of dramaturgy. The result is striking…

Read more

Milano, 31 marzo 2011: il giorno della disinfestazione! Lugubri presenze animano il Largo Gavirate… “Vivere San Siro” ha pensato bene di cominciare le pulizie di primavera ed insieme ai ragazzi del Liceo Scientifico Vittorio Veneto e dell’Istituto Ettore Conti hanno manifestato con un adrenalinico flashmob contro il parcheggio, da 8 anni ancora in costruzione, nel largo adiacente alle due scuole.

L’ormai celeberrimo EcoSuv milanese ha ospitato, oltre al mitico Preside Michele D’Elia, anche l’assessore ai Lavori Pubblici, Lucia Castellano.

I fantasmi sono riusciti a strappare una quasi promessa da parte dell’Assessore: la rimozione del cantiere entro la fine dell’anno scolastico. Sarebbe davvero un bel regalo per il Preside D’Elia che a giugno, dopo oltre 35 anni, lascia la dirigenza del proprio Istituto.

19th March 2012: “Islamic Finance – opportunity for an inclusive development”. An Islamic Relief Italy initiative aimed to study and reflect on how ethical and Islamic finance can bring innovative solutions in order to solve financial crisis in European countries, with particular regard to the Italian microcredit policies: Read more

Sono 35 le città italiane che hanno aderito alla Giornata mondiale contro il Razzismo, organizzata dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali UNAR della presidenza del Consiglio dei ministri con il patrocinio dell’Alto Commissario Onu per i Rifugiati UNHCR.

A Milano centinaia di giovani studenti si sono posizionati a formare un “cerchio di inclusione per tutte le razze” ripetendo per 500 volte: “NO A TUTTI I RAZZISMI”.

La Giornata mondiale contro il Razzismo nasce in ricordo della terribile strage di Sharpeville in Sudafrica, dove il 21 marzo del 1960 la polizia sparò sui manifestanti uccidendo più di 70 cittadini di colore che manifestavano pacificamente contro l’apartheid.

Sotto immagini della manifestazione di Milano:

Lo scorso 5 marzo gli amici di “Vivere San Siro” hanno «manifestato» contro il traffico, l’inquinamento ed il comportamento spesso poco civile dei conducenti. Ma la loro non è stata la solita protesta… Guardate:

Un progetto teatrale che coinvolge 5 nazioni: giovani ragazzi lavorano insieme e personificano gli animali delle Galàpagos in via d’estinzione. Gli obiettivi? Tutelare l’ambiente, far conoscere le specie animali e vegetazioni uniche al mondo, denunciare l’impatto negativo creato dall’uomo e soprattutto incentivare lo scambio culturale tra le diverse nazioni. La tourneé è partita ad ottobre e ha fatto numerose tappe in Sud America ed Europa. Da un’idea del regista Christian Loor, Ruga la Tortuga è un divertentissimo spettacolo teatrale che nel futuro promette anche la realizzazione di un libro e di un cortometraggio animato.

 

1 Marzo 2012: un breve resoconto della manifestazione svoltasi giovedì scorso a Milano, in piazza Duomo, in occasione dello sciopero degli stranieri. Rispetto agli anni precedenti, l’edizione 2012 ha visto un numero di adesioni notevolmente ridotto. Ai nostri microfoni i commenti di Jorge Carazas, portavoce della Rete Immigrati Autorganizzati e Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali della giunta milanese.

Ha studiato per un anno all’Accademia di Brera, vincendo anche un importante premio al concorso “Fashion in Paper”. E’ una ragazza molto riservata, ma piena di idee ed entusiasmo. Abbiamo passato una giornata insieme a lei. Un’incursione nel mondo della moda e del design… seguiteci! Olimpia Dobrota ci fa da guida.

Il 20 dicembre scorso in Ungheria una schiacciante maggioranza di 2/3 ha approvato la nuova “legge bavaglio” che riguarda i media. Una riforma fortemente voluta dal premier Viktor Orban, che mette a rischio la libertà di stampa, consentendo all’esecutivo un ampio controllo su tutti gli organi di informazione: tv, radio, giornali.Un breve resoconto del sit-in milanese svoltosi lo scorso mercoledì, 11 gennaio, per protestare la stretta all’informazione in Ungheria.

Gennaio 2011: l’appuntamento annuale con la cultura dell’Est (gli “Incontri con artisti dell’Est 2011″) svoltosi, come tutti gli anni, sotto la direzione della regista Maria Ștefanache, è giunto alla sua quarta edizione. Una settimana “interculturale”, come la definisce l’ideatrice, in cui si spazia dalla cultura all’arte, dal cinema ai dibattiti sulla società multietnica. Naturalmente, un’intera serata è stata dedicata agli scrittori romeni emergenti e/o già affermati. Mihai Butcovan è una personalità distinta e carismatica ed in quest’occasione si è raccontato ed ha condiviso con il pubblico la sua esperienza e anche i suoi libri.

Gennaio 2012: La Mostra Hispaniola – Design per solidarietà è una delle azioni del progetto Hispaniola. E’ una sorta di concorso-non concorso, che vede coinvolti dieci designer nella progettazione di arredi, in particolare banchi, per le strutture scolastiche, le così dette “escuelitas”, create e gestite dalla ONG dominicana OnéRespé in aree di forte degrado della Repubblica Dominicana, che ospitano ogni anno centinaia di bambini dominicani e haitiani. Il fine è duplice: da un lato riportare l’attenzione, ormai sopita, sulla situazione del paese ancora irrisolta; dall’altro contribuire concretamente all’economia locale dando un impulso produttivo, capace di innescare processi di sviluppo ad Haiti e nella vicina Repubblica Dominicana, coniugando design e artigianalità locale.

Dicembre 2011: Metà sudanese, metà egiziano. In realtà stiamo parlando di un giovane ingegnere italiano, ma anche di un redattore di Yalla Italia, il blog delle seconde generazioni. E non è tutto… Se volete scoprirlo, Akram è qui. Ed ha molte cose interessanti da dire…

Dicembre 2011: Jenny Matthews lavora come fotografa dal 1982. Ha viaggiato per tutto il mondo e i suoi lavori sono stati pubblicati da magazine internazionali come Marie Claire, Guardian Weekends, The Sunday Times, The Indipendent Magazine. Lavora anche per numerose organizzazioni come Save the Children, Action Aid, Oxfam, Christian Aid etc, in particolare in America Latina, Europa centro-orientale, Africa e Sud-est Asiatico. Nel 2003 ha pubblicato un libro, Women and War, le cui foto sono state esposte in vari paesi. Dal suo studio fotografico di Hacnkey, nell’east end di Londra, Jenny, racconta cosa significa raccontare i volti e le storie delle persone attraverso la fotografia.

Novembre 2011: chi sono i rom e quali sono le loro origini? Lo abbiamo chiesto in giro per Milano.

Novembre 2011: abbiamo chiesto ai milanesi e ai romani cosa ne pensano delle seconde generazioni, del diritto alla cittadinanza, e che cos’è per loro il multiculturalismo. Sentite cosa ci hanno raccontato.

Novembre 2011: lei è stata la prima donna di colore a vincere il Pulitzer nel 1994 per la storia del giornalismo americano. Il suo libro, The Warmth of Other Suns, frutto di un lavoro di oltre 15 anni di ricerca, racconta l’esodo degli oltre 6 milioni di afroamericani che sono emigrati da gli Stati razzisti del Sud verso il Nord tra il 1925 ed il 1970.

Novembre 2011: L’ARI è una tra le prime associazioni dei romeni in Italia. Siamo andati a trovare la vicepresidente, Larisa Axinia, la quale ci ha raccontato di più sulla comunità romena in Italia.

Ottobre 2011: Omar El Sayed, operation manager di Islamic Relief Italia, è tornato di recente dalla Somalia e ci ha raccontato com’è la situazione in questo momento.

Ottobre 2011: un corso di lingua e cultura romena che parte agli inizi di ottobre è stato presentato di recente presso l’Associazione Culturale Renzo Cortina di Milano.

Ottobre 2011: all’incontro organizzato dalla Fondazione Ethnoland e da Bosch si parla di “Immigrazione qualificata e mercato del lavoro. Un valore aggiunto da capitalizzare”. L’obiettivo è quello di porre al centro del dibattito aziendale la cultura della diversità, nella convinzione che l’immigrazione qualificata crei valore. Numerosi i relatori di rilievo che hanno offerto un momento di approfondimento e di riflessione sui temi legati alla diversity e alle opportunità che ne derivano e che le aziende devono saper cogliere per essere più competitive sul mercato del lavoro.

Il prossimo appuntamento è il Talent Welcome Day, il 28 Ottobre a Milano in occasione del quale le aziende incontreranno giovani immigrati qualificati.

Ottobre 2011: in occasione del Milano Film Festival, la quarta edizione dell’Immigration Day è stata dedicata al tema dei sogni. I protagonisti di questa giornata ci hanno raccontato i loro.

Settembre 2011: siamo andati a trovare Claudio Tancini e Piero Manfredi di “Informatici senza frontiere”. Resterete sorpresi di quanti progetti si stanno occupando, sia in Italia che nei paesi in via di sviluppo.

Settembre 2011: lei si chiama Fatima Khachi ed ha origini marocchine. Abbiamo passato una giornata insieme per scoprire meglio la redazione di Yalla, il blog delle seconde generazioni.

Settembre 2011: un progetto dell’Associazione Amici del FAI, ideato con l’intento di favorire l’integrazione dei nuovi cittadini attraverso il canale dell’arte. Visite guidate e gratuite a musei e monumenti italiani e guide provenienti da diversi paesi.